Bivo e le differenze con Huel

Non sapete cosa sono i Complete Food? In due parole, si tratta di una tipologia di alimento innovativo, che punta a fornire tutto ciò che serve all’organismo, da non confondere con i tradizionali pasti sostitutivi.

Tra i complete food che hanno avuto una diffusione molto rapida in Europa c’è sicuramente Huel. In questo articolo vi parleremo di Huel e degli aspetti che differenziano Huel e Bivo, il complete food italiano. 

Huel – che sta per “human fuel”, carburante umano – è il brand di un’azienda inglese fondata da Julian Hearn, imprenditore di successo nel campo digitale. Huel è stata tra le primissime aziende a sviluppare un Complete Food in Europa ed è attualmente il leader europeo di questo nuovo settore.

Grazie anche ad un importante investimento avvenuto un anno fa (quasi 30 milioni di Euro), Huel ha iniziato ad investire nel marketing anche nel nostro Paese, con un budget decisamente diverso da quello del piccolo team di Bivo. Come conseguenza di questa attività, sempre più frequentemente ci chiedano attraverso i social o tramite email di spiegare le differenze tra Bivo e Huel (al di là del fatto che Bivo è Made in Italy mentre Huel è Made in UK). 

Facciamo una premessa: noi siamo favorevoli a tutti gli alimenti sostenibili e innovativi, per cui non consideriamo Huel “un nemico” o un competitor, ma al contrario un modello da seguire, pur mantenendo la nostra specificità italiana. 

Noi stessi prima di decidere di sviluppare Bivo, una volta scoperto il concetto di Complete Food negli USA, avevamo cercato in Europa dei prodotti da utilizzare come consumatori. In un primo periodo abbiamo utilizzato proprio Huel, salvo poi abbandonarlo a causa di alcune caratteristiche che non ci soddisfacevano a pieno. Fu anche per questa ragione che decidemmo di sviluppare Bivo, il primo complete food made in Italy.

In particolare, Huel aveva – e ha ancora – almeno alcuni aspetti che non ci convincevano.

HUEL BIVO
Dolcificanti artificiali Presenti (sucralosio) Assenti (no dolcificanti)
Produzione Made in UK Made in Italy
Palatabilità Gusto molto dolce Gusto tenue e naturale
Consistenza Granulosa Frappè
Prodotto Vegano Si Si
Linee nutrizionali seguite Dieta iperproteica, sbilanciata Dieta Mediterranea, bilanciata
Completezza nutrizionale Si Si


La composizione di Huel è contraddistinta dalla forte presenza di sucralosio, un dolcificante artificiale. Bivo invece basa la propria formula su ingredienti naturali ed è privo di dolcificanti
(e di zuccheri aggiunti). Proprio per questo motivo il gusto è molto differente tra i due prodotti: molto più tenue e naturale il gusto di Bivo, molto più forte e dolce il gusto di Huel.

Dal punto di vista del palatabilità inoltre Huel è molto più granuloso e ci è sempre sembrato difficile da sciogliere. Bivo è invece più uniforme, con una consistenza simile ad un frappè. 

La differenza più grande riguarda però l’aspetto nutrizionale. Entrambi i prodotti sono completi nutrizionalmente (da qui il nome Complete Food del resto) grazie alla presenza di tutti i macronutrienti (carboidrati, fibre, lipidi e proteine) e tutti i micronutrienti (vitamine e sali minerali). Entrambi i prodotti contengono omega 3 e omega 6. Entrambi, pur essendo vegani presentano un profilo amminoacidico completo, con la presenza di tutti gli 8 amminoacidi essenziali. Huel però utilizza una formula sbilanciata, decisamente iperproteica, mentre la formulazione di Bivo è equilibrata secondo le proporzioni nutrizionali della Dieta Mediterranea.

Esistono vari fondamenti scientifici che indicano la superiorità di una alimentazione basata sulla Dieta Mediterranea (si vedano a tal proposito le Linee Guida Europee), e al contempo sottolineano di fare attenzione rispetto all’assunzione in eccesso e senza alcuna giustificazione di un regime iperproteico. 

Un’ultima differenza è più filosofica: noi di Bivo abbiamo sempre consigliato ai nostri clienti di avere una dieta il più possibile varia. Consigliamo Bivo nelle occasioni in cui si ha poco tempo e si vuole mangiare in modo sano ed equilibrato, senza rinunciare al gusto. Pensiamo però che quando si ha tempo per mangiare del buon cibo tradizionale, magari in compagnia, valga la pena farlo. Huel ha un approccio diverso, forse dettato dalla differenze cultura alimentare inglese, e consiglia il proprio prodotto come sostituto completo della dieta di una persona, un carburante umano, appunto.

Chiare le differenze tra Bivo e Huel? Se hai ancora dubbi o semplici curiosità, scrivici a info@bivo.it e saremo felici di risponderti!

 

Cosa aspetti? Prova Bivo!! 

www.bivo.it/prodotti

 

Fonti:

-Linee Guida Europee: https://ec.europa.eu/jrc/en/health-knowledge-gateway/promotion-prevention/nutrition/food-based-dietary-guidelines

-Articolo Dottoressa Paola Salgarelli sulla Dieta Mediterranea: https://www.bivo.it/la-dieta-mediterranea-spiegata-dala-dott-sa-paola-salgarelli/

-Articolo sulle differenze tra Bivo e i pasti sostitutivi: https://www.bivo.it/bivo-e-le-differenze-con-i-pasti-sostitutivi/