Chi sono i clienti di Bivo?

Alzi la mano chi ci segue sui social o è un lettore del nostro blog pur non avendo mai assaggiato Bivo… Siete in molti? Beh non c’è nessun problema… Probabilmente pur leggendo gli articoli sul blog e avendo capito alla perfezione cosa è Bivo non avete ancora avuto il coraggio di provare un cibo che è effettivamente molto “strano”. Mangiare un alimento in polvere, naturale e vegan, pronto in 30 secondi è sicuramente una novità per moltissime persone… soprattutto in Italia. Siamo abituati a fare uno “spaghetto aglio, olio e peperoncino” in 10 minuti netti nel nostro Paese o un’ottima vecchia pasta al tonno… Bivo nasce proprio per quelle situazioni in cui non c’è modo di prepararsi un pasto al volo oppure si ha la necessità di mangiare in modo completo e bilanciato, con un alimento in grado di darci l’energia che ci serve per diverse ore, senza alcun picco glicemico o calo di concentrazione.
Proprio per questo dal momento in cui abbiamo lanciato Bivo sul mercato (ormai sono passati 2 anni) abbiamo ricevuto migliaia di ordini e possiamo contare su un numero sempre crescente di nuovi clienti.

“Ma chi sono i clienti di Bivo?” – ti starai chiedendo a questo punto… Quando abbiamo iniziato il progetto Bivo è stata la prima domanda che ci siamo fatti… Chi riusciremo a convincere che Bivo è una soluzione alimentare intelligente? Proprio per rispondere a questa domanda inizialmente per ogni ordine, per ogni cliente siamo andati alla ricerca sui social dell’età, della professione, come degli stalker 🙂 Li abbiamo contattati telefonicamente, tramite email, inviato questionari. Grazie a questa attività, oltre a ricevere i feedback essenziali per lo sviluppo di Bivo 2.0 (il prodotto in commercio oggi) e gli sviluppi futuri (di cui parleremo prossimamente nel blog), siamo riusciti a capire che il consumatore “tipo” di Bivo non esiste. Abbiamo clienti molto giovani, molto meno giovani, uomini e donne, manager, impiegati di banca, idraulici, operai… Impossibile trovare una caratteristica comune.

Come sanno i nostri clienti, periodicamente inviamo loro un questionario online con alcune domande su di loro e su Bivo. Grazie a questa attività, abbiamo scoperto che possiamo suddividere i consumatori di Bivo in due gruppi, divisi quasi equamente: chi utilizza Bivo nella vita di tutti i giorni (a colazione, nella pausa pranzo in ufficio e come snack prima dell’allenamento) e chi lo utilizza in prevalentemente in contesti outdoor (prima, dopo o durante i trekking) salvo poi utilizzarlo anche in altri momenti in caso di bisogno. Esiste poi chi utilizza Bivo in entrambi i contesti: avendolo trovato utile nella vita di tutti i giorni, lo utilizza nelle proprie attività outdoor, e viceversa. In generale, le caratteristiche dei consumatori sono abbastanza omogenee nelle diverse situazioni di utilizzo, così come la distribuzione per sesso e per età.

In entrambi i gruppi quasi il 90% dei clienti che ha risposto al questionario si ritiene soddisfatta dell’acquisto di Bivo (non male!). Ed è un risultato ancora più positivo se considerate che meno del 10% degli intervistati aveva avuto modo di assaggiare Bivo prima dell’acquisto.

Siete nella stessa situazione? Perchè non rischiare? Non ve ne pentirete…We want you 😉 ! Prova Bivo e facci sapere cosa te ne pare!