I percorsi più belli della Lombardia

Siamo partiti con la nostra rubrica dal Veneto ed in questo articolo ci spostiamo nella vicina Lombardia. Anche qui i percorsi e le passeggiate da proporvi sono veramente tantissimi e facciamo davvero fatica a fare una selezione. Per questo chiediamo, ancora una volta, il vostro contributo: se avete qualche recensione o consiglio non esitate a mandarci il vostro contributo (all’indirizzo: admin@bivo)! Saremo felici di pubblicarlo e premieremo le migliori “storie” con un kit omaggio di Bivo.

Calchére del Garda

Ci siamo lasciati sul lago di Garda e ci ritroviamo sullo stesso lago ma nella sponda bresciana. Qui non possiamo lasciarci sfuggire la possibilità di farci immergere nel Parco Alto Garda Bresciano che si estende per quasi 40mila ettari nei Comuni che vanno da Salò a Limone e che comprende alte montagne ricche di strade panoramiche, percorrendo le quali ci si può specchiare nelle acque del lago. Il percorso che vi proponiamo, consigliato ad escursionisti esperti, ha come punto di partenza Limone e come quello di arrivo la baita Bonaventura (ma nel Parco ci sono innumerevoli altri itinerari adatti a tutti). Durante il percorso potrete ammirare le Calchére, vale a dire le antiche fornaci utilizzate per produrre la calce.  

Per saperne di più: https://trekking.it/itinerario/calchere-lago-garda

Il pian di Gembro

Rimaniamo in Lombardia ma cambiamo provincia e parco: rotta verso la Riserva Naturale di Pian di Gembro. Sappiamo che non è proprio stagione ma non possiamo non consigliarvi di segnarvi tra le cose da fare nel prossimo inverno una ciaspolata in questa antica torbiera, cioè i resti di un lago formatosi diecimila anni fa in seguito all’ultima glaciazione alpina. Un anello lungo 6km e con un dislivello di meno di 200 metri vi permetterà di immergervi in un paesaggio straordinario durante il quale avete modo di ammirare l’Adamello, l’Aprica e le Alpi Orobie avvolti da un silenzio assoluto ed in contatto esclusivo con la Natura che vi circonda.

Per saperne di più: https://ritornoao.wordpress.com/2014/02/17/dal-pian-di-gembro-a-trivigno-e-ciaspolando-sopra-aprica/

Versante nord orobico – da Valcanale a cima del Fop

Dal pian di Gembro si vedono le Alpi Orobie. Non non potevamo così fare a meno di proporvi un sentiero che punti al cuore delle Alpi Orobie Bergamasche.

Vi consigliamo un percorso non convenzionale ma che propongono i nostri amici di inmontagna.blog, del cui giudizio noi ci fidiamo moltissimo. A differenza di quanto vi abbiamo proposto al pian di Gembro questa escursione è adatta solo a chi ha un buon grado di preparazione fisica e tecnica.

Per saperne di più: http://www.inmontagna.blog/versante-nord-orobico-quasi-cima-del-fop-da-valcanale/
Monte Cornizzolo

Cambiamo decisamente livello di difficoltà e lasciamoci guidare ancora una volta da Gabriele ed Erica di inmontagna.blog. Un percorso di 9 km con circa 900 metri di dislivello che permettono ai “gitanti”, partendo da Località Pozzo a Civate, di raggiungere la vetta del monte Cornizzolo. Prima di raggiungere la vetta vi consigliamo una pausa presso il Rifugio Marisa Consigliere per gustare l’ottima e abbondante cucina della Società Escursionisti Civatesi. In queste escursioni, in cui in cima alla salita ci aspetta un buon pranzo, vi consigliamo di mettere nello zaino una busta di Bivo in caso di emergenza, se a metà salita vi dovessero mancare le energie… o se il rifugio fosse malauguratamente chiuso 😉

Per saperne di più: http://www.inmontagna.blog/scampagnata-al-monte-cornizzolo-ottima-scusa-per-ottimo-pranzo/

La via dei Monti Lariani

Non di soli trekking in giornata vive l’appassionato del mondo outdoor. La via dei Monti Lariani è un percorso escursionistico di 125 chilometri e 6 tappe con pernottamenti nei rifugi che si trovano lungo la via. Il percorso collega varie località disseminate sulla sponda del lago occidentale del lago di Como partendo da Cernobbio e arrivando a Cernico. La bellezza di questo percorso è costituita dalle tappe delle Via che un tempo erano utilizzate come alpeggi dalle popolazioni del Lario che si occupavano dello spostamento del bestiame.

Per saperne di più: https://www.rifugi.lombardia.it/attivita/trekking/escursioni-lungo-la-via-dei-monti-lariani.html

Greenway del lago di Como

Un’alternativa (più breve) per godere della splendida vista sul lago di Como è costituita dalla Greenway: una passeggiata di circa 4 ore tra gli antichi borghi, le ville, i giardini e le chiese della sponda occidentale del lago di Como.

Per saperne di più: https://greenwaylagodicomo.com/it/

Via Postumia – le tappe Lombarde

Diamo volentieri risalto a una bella iniziativa che hanno portato avanti Stefano Sereni e Andrea Vitiello che hanno ripercorso e riscoperto l’antico tragitto romano di 932 chilometri della via Postumia. I due mantovani hanno segnato e fissato tutte le tappe della via, stipulato convenzioni con 158 alloggi facendo così rinascere la vecchia via consolare che collega Aquileia a Genova.

Ci sono circa una decina di tappe in Lombardia che vanno dal Mincio, il confine tra Veneto e Lombardia, e, passando da Cremona, permettono di raggiungere Piacenza. Vi segnaliamo in particolare i passaggi presso due punti caratteristici: Ponti sul Mincio e Monzambano nei quali troneggiano due castelli medievali. Un altro tratto da non perdere è quello che da Mantova collega Sabbioneta, sito Unesco, e Casalmaggiore. Da Casalmaggiore lungo la Ciclovia del Po si arriva poi alla bella Cremona.