Mete green – turismo sostenibile

L’Organizzazione Mondiale del Turismo definisce il turismo sostenibile così: “Turismo capace di soddisfare le esigenze dei turisti di oggi e delle regioni ospitanti prevedendo e accrescendo le opportunità per il futuro. Tutte le risorse dovrebbero essere gestite in modo tale che le esigenze economiche, sociali ed estetiche possano essere soddisfatte mantenendo l’integrità culturale, i processi ecologici essenziali, la diversità biologica, i sistemi di vita dell’area in questione. I prodotti turistici sostenibili sono quelli che agiscono in armonia con l’ambiente, la comunità e le culture locali, in modo tale che essi siano i beneficiari e non le vittime dello sviluppo turistico.” Abbiamo descritto diverse pratiche di turismo sostenibile in un articolo pubblicato qualche settimana fa: https://www.bivo.it/la-sostenibilita-anche-in-ferie/

Adesso però vogliamo darvi qualche suggerimento per le destinazioni delle vostre vacanze green.

Partiamo dall’Italia. Cosa c’è di più sostenibile di un trekking in alta montagna in regime di autosufficienza (e qualche busta Bivo nello zaino)? In questo blog, nella sezione outdoor, troverete decine di idee per le vostre vacanze outdoor. In questo articolo vi riportiamo comunque alcune destinazioni: Camigliatello Silano, in Calabria, un’oasi naturale all’interno del Parco Nazionale della Sila.

Da Sud a Nord: Valle d’Aosta. Vi consigliamo Cogne, cittadina posta vicino al Parco Nazionale del Gran Paradiso. Nel Centro Italia invece la nostra scelta ricade sulla zona del Farfa, in provincia di Rieti, un’area naturale davvero incantevole lungo l’omonimo fiume.

Se invece volete spostarvi di qualche chilometro e siete alla ricerca di esperienze più particolari ecco alcune vacanze sostenibili in giro per il mondo. Naturalmente alcune destinazioni sono raggiungibili solo in aereo e questo cozza con uno dei precetti del turismo ecosostenibile… Alcune compagnie aeree però da qualche anno permettono di compensare la Co2 prodotta con il proprio volo con una donazione in favore di iniziative a tutela dell’ambiente…

La Svezia è una nazione in cui il turismo green esiste da molti anni tanto che esistono diversi marchi ecologici ufficiali per le strutture che rispettano determinati criteri. Qui vi consigliamo l’hotel Skeppsholmen situato in una piccola isoletta del territorio di Stoccolma e costruito nel 1699. Esterno dell’hotel che richiama un’altra epoca ed interni connotati da un design molto moderno. La cucina dell’hotel utilizza solo ingredienti stagionali e locali, alcuni dei quali prodotti addirittura nel parco stesso.

Il villaggio delle fate a Giethoorn in Olanda. In questo paesino, costituito da centinaia di isolotti collegati da 170 ponticelli di legno, tutte le case hanno il tetto di paglia e non vedrete nemmeno un’automobile perchè il paese è interamente pedonalizzato. L’unica alternativa alle vostre gambe se vorrete spostarvi è una barca.

Cambiamo continente: Bocas del Toro a Panama, distante appena 32 km dal Costa Rica. Si tratta di un arcipelago composto da 6 isole e svariati isolotti disabitati. Qui, lontano dal turismo di massa, potrete ammirare un’enorme ricchezza faunistica. Quest’area è celebre perchè sulle spiaggie di queste isole le tartarughe marine vengono a deporre le proprie uova. L’arcipelago ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti come il World Heritage e Biosphere Reserve.

E’ il turno dell’Africa. In pochi sanno che Capo Verde ha come obiettivo di diventare 100% green nei prossimi anni puntando forte sulle energie rinnovabili: fotovoltaico ed eolico. Questo è sicuramente un motivo valido per sostenere l’economia di questo meraviglioso Paese che, con le sue 10 isole vulcaniche incastonate nell’Oceano Atlantico, offre sicuramente dei paesaggi e delle esperienze uniche.

Avete intenzione di visitare il continente asiatico: ecco la meta che fa per voi. Lo Sri Lanka. A Yala è situato il Mahoora Tented Safari Camp, un’area naturale dove è possibile compiere stupendi safari con esperti naturalisti e vivere in sistemazioni ecosostenibili.

Terminiamo il nostro ideale giro del mondo del turismo sostenibile con le isole Samoa, stato insulare dell’Oceania, che, come Capo Verde, ha come obiettivo il raggiungimento del 100% di sostenibilità energetica nei prossimi anni. Questo piccolo Stato è molto impegnato nella lotta contro il problema del riscaldamento globale e anche per questo, oltre che per la sua bellezza unica, è giusto premiarlo.