TREND MONDIALI NELL’INNOVAZIONE ALIMENTARE – PRODOTTI ALIMENTARI INNOVATIVI

Nel precedente articolo abbiamo introdotto il tema del foodtech (https://www.bivo.it/trend-mondiali-nellinnovazione-alimentare-introduzione/), facendo un breve riassunto di quali sono i principali ambiti in cui le imprese alimentari più innovative al mondo stanno lavorando.

Il primo settore che abbiamo nominato è quello dei prodotti alimentari innovativi.

I prodotti che trattiamo in questo articolo devono non solo essere nuovi, ma soprattutto rispondere alle problematiche legate alla sostenibilità ambientale e alla salute delle persone. Insomma: non parliamo del nuovo gusto del gelato Magnum per l’estate 2019 😉

Per trovare soluzioni intelligenti e sostenibili, serve cambiare il punto di vista, e sfidare alcuni luoghi comuni attorno al mondo dell’alimentazione. 

Questo è particolarmente vero per chi ha deciso di sviluppare dei prodotti che siano di per sè nuovi, sia per l’utilizzo di ingredienti non comuni, sia per il particolare mix degli ingredienti utilizzati.

E’ il caso di almeno tre tipologie di prodotti alimentari innovativi.

Prodotti a base di alghe

Il primo esempio che facciamo è quello dei prodotti a base di alghe. Le alghe sono un ingrediente ampiamente poco sfruttato nella nostra cucina, che presenta tantissimi vantaggi. Alcune tipologie di alghe sono infatti molto valide da un punto di vista nutrizionale (tra le più famose indichiamo la spirulina, un’alga ad alto contenuto proteico), mantenendo un impatto ambientale nettamente inferiore alla produzione di ingredienti di origine animale.

Tra le varie startup operanti in questo settore citiamo un’azienda olandese, Seamore: https://seamorefood.com/

Abbiamo conosciuto i ragazzi di Seamore a Milano al Seed&Chips di qualche anno fa, e avendo assaggiato i loro prodotti vi assicuriamo che sono di alta qualità.

Prodotti a base di insetti

Un altro esempio di nuovi ingredienti ancora poco utilizzati, anche se per la verità consumati da miliardi di persone in paese al di fuori dell’Occidente, è quello degli insetti. 

Anche qui, sono molte le tipologie di insetti commestibili, alcuni dei quali buonissimi (provare per credere). 

Le applicazioni sono moltissime, soprattutto considerando la farina derivante dagli insetti stessi.

Un esempio che citiamo è quello della startup dei nostri amici di Crickèfood: https://crickefood.com/

Si tratta di una startup sviluppata da giovani italiani, che hanno deciso di creare la società in Inghilterra (sappiamo bene le difficoltà di fare innovazione in Italia, speriamo tornino un giorno nel Bel Paese!). Avevamo l’anno scorso intervistato Francesco Majno, uno dei fondatori: https://www.bivo.it/intervista-francesco-majno-cricke/

Superata la diffidenza verso il tipo di alimento, se proverete i loro prodotti vedrete che sono davvero buonissimi.

Complete Foods (la categoria di cui Bivo fa parte)

L’ultimo esempio che facciamo rispetto ad un grande trend nei prodotti alimentari innovativi riguarda la nuova tipologia di alimenti chiamati Complete Foods. E’ la categoria di cui fa parte Bivo, l’unico Complete Food Made in Italy. 

Per chi fosse curioso, mesi fa abbiamo scritto una breve storia su questa tipologia di prodotti nel nostro blog, nei due articoli qui di seguito: 

https://www.bivo.it/complete-food-breve-storia/

https://www.bivo.it/i-complete-food-una-breve-storia-parte-seconda/